Buongiorno avvocato,
ho subito un tamponamento provocato da un’auto. Ho riportato lesioni personali. A quale assicurazione posso rivolgere le mie richieste di risarcimento?
Grazie

In materia di sinistri stradali, gli articoli 149 e seguenti del Codice delle assicurazioni (Decreto Legislativo n. 209/05) prevedono che “i danneggiati devono rivolgere la richiesta di risarcimento all’impresa di assicurazione che ha stipulato il contratto relativo al veicolo utilizzato” e che in caso di mancata o insufficiente offerta, “il danneggiato può proporre l’azione diretta di cui all’articolo 145, comma 2, nei soli confronti della propria impresa di assicurazione”.

Sul punto, la Corte Costituzionale ha dichiarato che la procedura di indennizzo diretto, prevista dagli articoli 149 e seguenti del D.lg. 209/05, è solo una facoltà del danneggiato (sentenza n. 180 del 19/06/2009).

La Corte Costituzionale ha chiarito che chi ha subito un danno in seguito ad un sinistro stradale, non è obbligato ad attivare la procedura dell’indennizzo diretto ma ha facoltà di richiedere il risarcimento dei danni anche alla persona che ha causato il sinistro ed alla sua compagnia di assicurazioni.

Essa, infatti, rappresenta una tutela ulteriore che si aggiunge a quella prevista dalla normativa preesistente, senza tuttavia escluderla.

Saluti.